Pressatura

  • HERCULES

  • HERCULES

    Pressa verticale

    Max 60 Kg/cmq

    Pressa verticale in grado di esercitare sul prodotto una pressione massima di 60 kg/cmq. Tutte le parti a contatto con il prodotto sono in acciaio inossidabile AISI 304.
    L’impianto oleodinamico è alimentato con olio atossico, incolore, inodore e insapore adatto a contatti accidentali con alimenti.
    Il valore della pressione, la velocità di discesa del piatto pigiante e i tempi di sosta durante la pressatura sono gestite da un PLC programmabile posto su una consolle a bordo macchina che consente di creare e memorizzare fino a 10 programmi di pressatura diversi.

    Caratteristiche Tecniche

    • Pressione, velocità di discesa del piatto di pressatura e tempo di sosta programmabili;
    • Pressione costante programmabile fino ad un massimo di 60 Atm;
    • Possibilità di inserire la fase di “respirazione prodotto” alla fine di ogni gradino di pressione;
    • La pressatura avviene per discesa di un piatto in acciaio aisi 304;
    • La pressa supporta una cesta di contenimento del prodotto asportabile per le fasi di carico e scarico;
    • Tale cesta è costituita da una robusta gabbia di inox aisi 304 formata da un cilindro di listelli verticali e da un fondo bombato che funge da recipiente convogliatore;
    • La capacità delle ceste può essere adattata alle esigenze del cliente fino ad un massimo di 1000 litri;
    • Durante la pressatura la parte solida viene trattenuta dai listelli nella gabbia mentre il liquido drena attraverso apposite le fessure. Il liquido estratto viene raccolto nel fondo in acciaio AISI 304;
    • Alla fine della pressatura due cilindri oleodinamici sollevano la gabbia in acciaio permettendo un facile scaricamento del prodotto esaurito;
  • SCAMBIATORE

  • RAFFREDDANTE

    Scambiatore di calore

    Lavora a 0°C

    Scambiatore di calore di tipo tubo in tubo a moto controcorrente atto a raffreddare il liquido caldo estratto dal maceratore prima di inviarlo allo stoccaggio.
    Le tubazioni completamente costituite in acciaio AISI 304 (su richiesta AISI 316) sono di tipo corrugato al fine di migliorare il rendimento del processo.
    Il mantello esterno è coibentato per ridurre le dispersioni termiche.
    Lo scambiatore può essere fornito con gruppo frigorifero autonomo oppure usufruire dell’impianto refrigerante eventualmente già esistente e coprire una fascia di frigorie a seconda delle esigenze. Il liquido refrigerante può essere acqua o glicole secondo le preferenze del cliente.